La Radiologia Digitale

Apparecchiatura: RADIOLOGIA DIGITALE “ESSENTA”

Per Diagnostica Rx si intende l’insieme degli esami radiografici necessari per lo studio dello scheletro e di gran parte degli organi. Si possono eseguire esami radiografici del torace, delle ossa, delle articolazioni, del cranio, della colonna vertebrale, del bacino, delle coste, dell’apparato urinario, dell’addome, etc. Si possono effettuare esami radiografici anche in presenza di immobilizzazioni di gesso o di materiale alternativo; in questo caso tuttavia si ha una notevole perdita di dettaglio delle strutture ossee, a causa delle false immagini generate dal materiale immobilizzante.

La DR (Direct Radiography), la più evoluta tecnologia presente attualmente sul mercato, consente di acquisire, elaborare e stampare in digitale tutte le immagini radiologiche. Con il sofisticato software di correzione delle immagini che questa apparecchiatura utilizza è possibile ridurre la quantità di radiazioni erogate ottenendo un netto miglioramento nella qualità delle indagini rispetto al sistema tradizionale, mantenendo una qualità costante delle immagini prodotte e soprattutto evitando di sottoporre i Pazienti a superflue ripetizioni di esami radiologici quando l’esposizione ai raggi x non risulta corretta. Permette infine alcune elaborazioni delle immagini come l’ingrandimento di un particolare, la misurazione di determinate parti anatomiche e soprattutto la possibilità di trasferire le immagini in un CD.

Per le donne in età fertile è indispensabile la consapevolezza di non essere in gravidanza. A parte lo stato di gravidanza, la radiologia tradizionale non ha controindicazioni.

Tutti i Pazienti, prima di sottoporsi all’esame RX devono esprimere il Consenso Informato all’esame radiologico.

 RAD_10_RX_1